Cerca nel blog

Caricamento in corso...

Arriva Olimax, il contenitore dell'olio esausto da cucina




Arriva uno strumento estremamente funzionale per la raccolta dell’olio vegetale da cucina esausto: si tratta di Olimax, ultimo ritrovato dell’azienda italiana Mattiussi Ecologia, che farà sfoggio di sé nella prossima Fiera Internazionale del Recupero di Materia ed Energia e dello Sviluppo Sostenibile che si terrà a Rimini a partire dal prossimo 7 novembre. Dal design colorato e gradevole al tappo sicurezza salva-bimbo, Olimax aspira a essere accolto nelle case degli italiani per una migliore raccolta degli oli esausti.
Per chi volesse rendere più agevole la propria raccolta in cucina degli oli vegetali esausti, arriva un bidoncino dal bel design e dalla grande funzionalità. Olimax della Mattiussi Ecologia, è un prodotto senz’altro attento alle esigenze dei cittadini (si veda il design, in merito, e anche il pratico tappo salva-bimbo) ma anche a quelle degli operatori che dovranno trasformare l’olio da cucina vegetale esausto in nuova energia.


Il riempimento di Olimax risulta particolarmente semplice e pulito, in quanto il bidoncino presenta un’apertura larga provvista di filtro per il blocco delle impurità, nonché un bocchello di scarico salva goccia che permette lo svuotamento rapido e preciso dei liquidi contenuti all’interno. Svuotamento ulteriormente facilitato dalla maniglia larga e solida e dalla presa sul fondo dello stesso. Va tenuto inoltre conto che tutte le componenti di Olimax sono studiate per essere lavabili in lavastoviglie in tutta comodità.
La produzione di Olimax, come sarebbe lecito aspettarsi, rispecchia la filosofia green del prodotto: il materiale che lo compone è riciclabile al 100% e lo stampaggio è fatto con sistema a iniezione. Per ciò che concerne le capacità, si parla di 3 litri pieni di olio immagazzinabile nel contenitore, alto 275 mm e dal diametro di circa 200 mm. Come ben sanno coloro che portano avanti la raccolta differenziata domestica non solo di plastica, carta, vetro, pile e altro, ma anche degli oli esausti, quest’ultima è forse la raccolta meno “pulita” da effettuare: a questo provvede il design e l’ingegnosità ecoresponsabile italiana con Olimax. Uno strumento consigliato a tutti, per una migliore e più semplice raccolta degli oli da cucina esausti.